La «H» in italiano: il curioso caso de «Lo Hobbit»

Standard

lettera HPer molti stranieri che studiano italiano risulta molto difficile capire la funzione della lettera «H» nella nostra lingua.

La «H» (chiamata «acca») è una lettera che non ha alcun valore fonologico ma normalmente si utilizza nei seguenti casi:

  • Nel verbo «avere» distingue alcune voci verbali del presente indicativo da altre parole di uso frequente:

ho (1^ persona singolare)                          →          o (congiunzione)

hai (2^ persona singolare)                          →          ai (preposizione articolata)

ha (3^ persona singolare)                           →           a (preposizione semplice)

hanno (3^ persona plurale)                       →           anno (periodo temporale)

  • Caratterizza spesso molte interiezioni brevi enfatizzandole: ah, oh, eh, ehm, ecc.
  •  Nelle parole contenenti  «ch» e «gh» serve per indicare la pronuncia “dura” della lettere «C» e «G» davanti alle vocali «E» e «I». (Es. chiedere, ghiro ecc.)

Allora, perché mentre è corretto dire «l’hotel» o «l’help desk» è corretto anche scrivere «lo hobbit»?lo hobbit

In molti, soprattutto gli stessi italiani, si sono chiesti il motivo di questa “strana” scelta…ma la ragione è semplice. È possibile distinguere tra «h» muta (nelle voci latine e in gran parte di quelle francesi) e  (in inglese e in tedesco). Da qui il suggerimento di usare gli articoli «l’» e «un» nel caso di «h» muta, come si fa con le parole italiane che cominciano con vocale, mentre sarebbe bene far precedere «lo» e «uno» alle parole straniere comincianti con «h» originariamente aspirata.

Si dovrebbe dire dunque «lo Hitler» o «uno hacker», mentre, nei derivati con suffisso italiano fortemente adattati al sistema fono-morfologico della nostra lingua, si dovrebbe anteporre «l’» e «un»: «l’ hitleriano» e «un hackeraggio».

Rimane indiscusso che sia molto difficile per un non-esperto di lingue distinguere il valore della «acca» in un termine straniero, quindi tuttavia questa regola non sempre viene rispettata.

Fonte: treccani.it

Annunci

2 pensieri su “La «H» in italiano: il curioso caso de «Lo Hobbit»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...