La leggenda del Panettone

Standard

 

panettone-in-casa

 

Come saprete, in Italia il dolce tipico del Natale è il Panettone.

Ma come è nata questa tradizione? Chi lo ha inventato?

La storia non è del tutto chiara, ma sembrerebbe che fin dal Medioevo, in Italia, ci fosse l’usanza di celebrare il Natale con un pane diverso da quello di tutti i giorni.

La leggenda narra del giovane Ughetto, falconiere di Ludovico il Moro, il quale si era innamorato di Adalgisa, figlia del panettiere Toni.

Le origini poco nobili della ragazza non permettevano ai due di sposarsi.

Per questo motivo, Ughetto decise di farsi assumere di nascosto nel panificio in modo da poter trascorrere le notti in compagnia dell’amata, aiutando nella preparazione del pane.

Ma gli affari non andavano molto bene…

Ughetto allora decise di risollevare le sorti del negozio: vendette di nascosto dei falchi e, con i soldi ricavati, iniziò ad aggiungere alcuni ingredienti all’impasto del pane, provando a sperimentare una nuova ricetta. Dapprima aggiunse il burro, poi a poco a poco anche la frutta candita e l’uva passa.

Il successo della nuova ricetta fu incredibile e tutti facevano la fila fuori dal negozio per comprate “il pane di Toni” (da qui probabilmente l’origine della parola “Panettone”).

Inoltre, il nome “Ughetto” è strettamente legato al vocabolo “ughett” che in milanese sta per uvetta, uno degli ingredienti principali del Panettone.

 

Fonte immagine: deabyday.tv
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...