Perché si dice “cin cin”?

Standard

In molti mi hanno chiesto come mai, quando brindiamo, noi italiani diciamo “cin cin“.

Effettivamente è un’espressione piuttosto curiosa che ha un non so che di esotico…

Oggi vi svelerò il mistero! 🙂

Il brindisi è il gesto che si compie in segno di augurio e di buona fortuna quando si alzano in alto i bicchieri, prima di bere, per farli toccare tra di loro. Il suono che il contatto del vetro produce si definisce “tintinnìo”.

La consuetudine di brindare risale ai tempi dei Romani. Dal momento che un mezzo abbastanza comune per uccidere i propri nemici era quello di avvelenarli durante i banchetti, brindare serviva a scongiurare questa possibilità.

L’espressione “cin cin” invece deriva dal cinese (sì, tutti noi l’abbiamo pensato ma non credevamo potesse essere vero!).

In Cina, infatti, ch’ing ch’ing significa “prego, prego”.

Sembra che, questa espressione si sia diffusa tra commercianti cinesi e inglesi, durante l’epoca Vittoriana, quando gli scambi tra i due Paesi erano piuttosto intensi.

Il termine ch’ing ch’ing fu trasformato poi in chin chin nell’inglese pidgin e, ormai diventato di moda, arrivò fino in Italia. 

Nella lingua italiana è un suono che si adatta perfettamente alla situazione: “cin cin” riporta immediatamente al suono dei bicchieri che tintinnano tra di loro!

Annunci

2 pensieri su “Perché si dice “cin cin”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...