Verbi difficili da usare: il verbo “mancare” e il verbo “piacere”

Standard

mi manchi-abbraccio-fidanzatiMolti studenti spesso incontrano delle difficoltà quando devono costruire una frase con il verbo “mancare”, soprattutto quando si usa per comunicare a qualcuno a cui vogliamo bene, che non sopportiamo stargli lontano e sentiamo la sua mancanza.

In italiano diremmo infatti: “mi manchi”.

In spagnolo, invece, si usa l’espressione “echar de menos”, mentre in inglese il verbo “to miss”: “te echo de menos”, “I miss you”.

In entrambe queste costruzioni, la frase si costruisce con il verbo coniugato alla prima persona singolare: (yo echo de menos a ti/ I miss you).

In italiano invece abbiamo una costruzione in cui il verbo è coniugato alla seconda persona singolare.

Perché?

Il verbo “mancare” prevede una costruzione simile a quella del verbo “piacere”, dove ciò che “manca” non è l’oggetto della frase ma il soggetto, e la persona che prova “la mancanza” è espressa con il complemento indiretto.

a qualcuno (complemento indiretto) manca qualcosa (soggetto)

=

Mi (pronome indiretto) manchi (verbo 2a persona singolare – TU)

ovvero:

Tu manchi a me

La stessa cosa succede con la costruzione del verbo “piacere”:

Mi (a me) piace la pasta, Ti (a te) piace la pizza, ecc.

(cioè: La pasta piace a me / La pizza piace a te)

Anche in questo caso, ciò che piace (o non piace) costituisce il soggetto del verbo, la persona a cui piace (o non piace) qualcuno o qualcosa viene espressa con un pronome personale indiretto.

Una cosa importante da ricordare è che il verbo deve essere coniugato al singolare o plurale a seconda del soggetto della frase (che in questo tipo di frasi è sempre l’elemento che segue il verbo). Quindi diremo:

Mi manca il mio fidanzato / Mi mancano le vacanze

Mi piace il cinema / Non mi piacciono i film romantici

In italiano ci sono molti altri verbi che presentano la stessa costruzione di “mancare” e “piacere”, come per esempio:

  • Bastare: Ci basta poco tempo / Ci bastano pochi minuti
  • Interessare: Ti interessa il libro /  Ti interessano i libri
  • Occorrere: Mi occorre del tempo / Mi occorrono alcuni minuti per finire i compiti.
  • Sembrare: Gli sembra molto interessante / Gli sembrano abbastanza noiosi
  • Servire: Le serve un documento / Le servono dei documenti

(Clicca qui se vuoi ripassare i pronomi indiretti)

Gli esempi che vi ho mostrato sono tutti di frasi al presente indicativo. Ovviamente, il verbo può essere coniugato in tutti i modi e in tutti i tempi.

Ricordate anche che l’ausiliare dei verbi che hanno questa costruzione è “essere”:

Mi sei mancato / Mi è piaciuto il film

Mi siete mancati / Mi sono piaciuti i film


Spero che questo articolo vi sia stato utile!

Alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...