Ti amo o ti voglio bene?

Standard

Nella maggior parte delle lingue, non esiste alcuna differenza nel modo di esprimere il sentimento dell’amore e quello dell’amicizia o dell’affetto.

In inglese, per esempio, si usa l’espressione “I love you” tanto se ci rivolgiamo a un nostro amico, ai nostri genitori o al nostro fidanzato.

In spagnolo, si dice, “te quiero”, in francese “je t’aime”… però dobbiamo stare molto attenti quando traduciamo questa frase in lingua italiana.

In pratica, ciò che dobbiamo fare è provare a “tradurre i nostri sentimenti” e trovare l’espressione italiana più adeguata per esprimerli. Quindi:

Ti amo o ti voglio bene?

Ognuna delle espressioni inglesi, spagnole o francesi che abbiamo visto, quando viene tradotta in italiano, può assumere due significati diversi a seconda del contesto e soprattutto del destinatario del nostro messaggio.

Ti amo

In italiano, solitamente, usiamo l’espressione “ti amo” per rivolgerci al nostro amato, fidanzato, marito, amante. Quindi per esprimere un sentimento molto profondo, che implica il concetto di “provo amore per te”.

“Ti amo” ha spesso implicazioni più fisiche e appassionate, e quindi esprime un sentimento più passionale.

amare-amanti-fidanzati

Ti voglio bene

“Ti voglio bene” è più usato con i fratelli, i genitori e gli amici che con gli amanti.

Lo usiamo per dimostrare il nostro affetto e amore verso un amico, un compagno di scuola, un nonno, il nostro cane… I giovani continuamente si mandano messaggi sul cellulare con scritto TVB o lo scrivono nelle dediche sui diari della scuola!

È insomma un sentimento che normalmente proviamo per molta gente e qualcosa che diciamo con più facilità rispetto a un “ti amo”, che invece implica un coinvolgimento totale, di anima e corpo.

Tuttavia, “volere bene” è sempre un sentimento di amore, significa “voglio il tuo bene”, “voglio che ti accadano cose belle”, ma è un amore più “leggero”, meno fisico e più mentale.

amici-amicizia

Capire questa differenza per uno straniero non sempre è facile e per noi italiani non è semplice spiegarne la differenza.

Nel celebre libro “Il Piccolo Principe” di Saint-Exupery, c’è un brano che forse può esserci di aiuto:

il-piccolo-principe

 

Fonte: amazon.com

 

“Ti amo” esclamò il Piccolo Principe

“Anche io ti voglio bene” rispose la rosa.

“Ma non è la stessa cosa?” rispose il Principe e la rosa rispose:

“Voler bene significa prendere possesso di qualcosa, di qualcuno. Significa cercare negli altri ciò che riempie le aspettative personali di affetto, di compagnia. Voler bene significa rendere nostro ciò che non ci appartiene, desiderare qualcosa per completarci, perché sentiamo che ci manca qualcosa”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...