Certificazioni di italiano: quali e quante sono?

Standard

Oggi volevo parlarvi delle certificazioni ufficiali che attestano la conoscenza della lingua italiana valide in Italia e all’estero.

È un argomento che in molti mi hanno chiesto di trattare perché ne esistono di diverse e di vari tipi.

In Italia, sono 4 i certificati Livelli CEFRpiù importanti riconosciuti dal Ministero Italiano dell’Istruzione e basati sul Quadro comune europeo di riferimento delle lingue (CEFR).

Le sedi degli esami non sono solo in Italia ma nella maggior parte dei paesi europei ed extraeuropei. Per sapere dove si svolgono conviene dare un’occhiata ai siti ufficiali dei diversi enti.

Vediamo quali sono le opzioni per gli studenti stranieri che vogliono prendere un attestato ci conoscenza della lingua italiana.

Università per Stranieri di Perugiaimages

L’ Università per Stranieri di Perugia è una delle più antiche istituzioni italiane per l’insegnamento e la diffusione della lingua e della cultura italiana. Fondata nel 1921 dal perugino  Astorre Lupattelli, nel 1927 ottiene una sede propria nel prestigioso Palazzo Gallenga, nel centro della città.

Quest’università dispone del CELI. Ne esistono tre tipologie: una generale, una dedicata agli immigrati con scarsa scolarizzazione ed una agli adolescenti (tra 13 e 17 anni di età).

Per la certificazione generica ci sono 6 livelli di esame, dal basico A1 all’avanzato C2.

Per la certificazione CELI immigrati, esistono tre livelli: A1, A2, B1;

Per la certificazione rivolta agli adolescenti ci sono invece a disposizione i livelli A2, B1, B2;

Inoltre L’università offre un ulteriore tipo di certificazione chiamato CIC che attesta la Conoscenza dell’Italiano Commerciale e si rivolge quindi a persone che hanno l’intenzione di lavorare  in ambiti aziendali ed organizzativi in cui è richiesta la conoscenza della lingua italiana. Di questo esistono esclusivamente i livelli Intermedio ed Avanzato.

Normalmente ci sono 2 sessioni all’anno (a giugno ed a novembre) per tutti i livelli, oltre a 3 sessioni all’anno extra (marzo, giugno e novembre) solamente per alcuni livelli.

Università per Stranieri di Siena

UNISTRASIL’Università per Stranieri di Siena ha una storia molto antica che affonda le radici nel 1588, quando venne formata la prima Cattedra di lingua italiana dedicata ad un gruppo di studenti tedeschi. In seguito, a partire dal 1917 furono organizzati i primi corsi di lingua e cultura italiana dopo l’Unità d’Italia.

L’esame chiamato CILS propone 6 livelli di esame, da A1 a C2 e anche questi attestati sono ufficialmente riconosciuti per legge dal Ministero Italiano dell’Istruzione.

Ci sono 2 sessioni all’anno (a giugno e a dicembre) per tutti i livelli.

Università degli Studi Roma Tre romatre

Considerata recentemente tra le 100 migliori università emergenti al mondo, questa istituzione nasce nel 1992 ed è la più “giovane”  delle università di Roma.

È una delle tre Università autorizzate dal MAE a rilasciare il Certificato di Italiano come Lingua Straniera.

Offre 4 livelli di esame: A2, B1, B2 e C2 e le date delle sessioni degli esami dipendono dal livello che si sceglie.

Società Dante Alighieri

dantealighieri

La Società Dante Alighieri nasce nel 1889 per mano di un gruppo di intellettuali guidati dal celebre poeta Giosuè Carducci.

Lo scopo di questa associazione è da sempre la promozione, la conservazione e l’amore verso la cultura italiana e la sua lingua.

Rilascia un diploma, chiamato PLIDA, che attesta la competenza dell’ italiano come lingua straniera secondo una scala di sei livelli, da A1 a C2.

Gli esami si svolgono durante 6 sessioni annuali ma per conoscere le date esatte bisogna consultare il calendario online.

 

Fonti immagini: cepcastilleja.org; unistrapg.it; unisi.it; ladante.it;