Come pronunciare le doppie in italiano

pronunciare le doppie in italiano
Standard

Una delle cose più difficili per uno studente straniero di italiano è imparare a pronunciare bene le doppie.

In italiano, le doppie consonanti hanno una pronuncia diversa rispetto alle singole consonanti e di solito cambiano il significato della parola.

Per esempio:

casa casa cassa cassa
capello capello cappello cappello
caro caro carro carro
pala pala palla palla
tori toro torri torri
note note notte notte

Continua a leggere

Annunci

Esprimere gusti e preferenze

Standard

In questo articolo vedremo quali sono i verbi e le espressioni più utilizzate in italiano per esprimere le nostre preferenze e sapere quali sono le preferenze degli altri.

 

Verbi di uso comune

Tra i verbi più usati in italiano per esprimere i nostri gusti e preferenze ci sono:

frecciaIl verbo «amare» +++
Il verbo «adorare» ++
Il verbo «piacere» +
Il verbo «odiare»

 

Per esempio:

Amo i film romantici (+++)

cuore

Adoro gli animali    (++)

gatto

Mi piace la pizza     (+)

pizza.png

Odio le verdure       (-)

verdure.png

Continua a leggere

LyricsTraining: imparare le lingue cantando!

cantare in italiano
Standard

Ciao a tutti!

Oggi voglio parlarvi di una fantastica scoperta che ho fatto questa settimana!

Stavo cercando delle canzoni da far ascoltare ai miei alunni in classe e mi sono imbattuta in un sito web, davvero molto interessante.

Si chiama LyricsTraining ed è un sito in cui si possono imparare le lingue cantando, guardando e ascoltando i video da YouTube o Vimeo mentre si fa un semplice esercizio di riempimento.

Beh, più che imparare le lingue, lo trovo un ottimo strumento per migliorare e consolidare il vocabolario, imparando parole nuove in modo facile e divertente.

Utilizzare LyricsTraining è molto facile:

1 – Scarica la app sul tuo cellulare o vai alla web www.lyricstraining.com.

2 -Scegli il tuo cantante o la tua band preferita e seleziona il livello di difficoltà: Beginner, Intermediate, Advanced o Expert.

3 – Clicca su Play e inizia a giocare!

Inoltre, è possibile fare a gara con altri utenti di tutto il mondo o solo con i propri amici per scoprire chi ottiene il punteggio migliore.

Si può anche personalizzare il proprio profilo, caricando nuovi testi o salvando i brani preferiti.

Credo che sia un’idea davvero geniale, perché è gratis e semplicissimo da usare.

Spero che vi piaccia!

Buon divertimento! 😉

Impara l’italiano con le canzoni dei Lunapop

lunapop
Standard

Ciao a tutti!

Anche oggi torniamo a parlare di musica!

Come vi ho ripetuto più volte, uno dei modi più divertenti e “leggeri” per imparare o perfezionare qualsiasi lingua straniera è quello di ascoltare e cantare canzoni in lingua originale.

In due articoli precedenti vi avevo presentato le cantanti Carmen Consoli e Levante.

Oggi, invece, voglio parlarvi di un gruppo italiano molto famoso anche se un po’ vecchiotto: i Lunapop.

Sicuramente li conoscerete già grazie alla loro canzone più famosa, “50 special”, che anni fa si è convertita in uno dei successi internazionali più ascoltati all’estero.

Le loro canzoni sono molto orecchiabili e facili da capire anche per chi ha iniziato da poco a studiare italiano.

Di solito i loro testi parlano di amore e il vocabolario è molto facile e colloquiale: perfetto per imparare qualche parola nuova da utilizzare nella vita quotidiana!

Continua a leggere

Alfabeto telefonico: come fare lo spelling in italiano

Alfabeto telefonico: come fare lo spelling in italiano
Standard

Se vi trovate in Italia per lavoro, per frequentare l’Università o semplicemente per una vacanza, vi potrà capitare più volte di quanto possiate immaginare di dover fare lo spelling del vostro nome e cognome.

Può succedere, infatti, che prenotando un hotel, comunicando i vostri dati al telefono o compilando alcuni moduli, vi venga chiesto: come si scrive?

Se non volete farvi trovare impreparati, leggete questo articolo!

Oggi vi spiegherò come si fa lo spelling di una parola in italiano.

Continua a leggere

Modi di dire: perché si dice “Il gioco non vale la candela?”

candela
Standard

Uno dei modi di dire più curiosi della lingua italiana è sicuramente “il gioco non vale la candela”. Scopriamo insieme cosa significa e qual è la sua origine.

L’espressione “il gioco non vale la candela” si utilizza per esprimere la propria incertezza o indecisione nel momento di compiere un gesto o di fare qualcosa perché non sappiamo quali risultati produrrà e se il nostro sacrificio davvero varrà la pena.

Per esempio, se io non sono sicura che il mio impegno nello studio o nel lavoro mi porterà i risultati che spero di ottenere posso chiedermi: “il gioco vale la candela?”.

Oppure, se qualcuno mi chiede di compiere un grosso sacrificio ma so che i miei sforzi saranno inutili posso affermare: “il gioco non vale la candela”.

Questa espressione idiomatica risale al Medioevo quando ancora non esisteva la luce elettrica e per giocare a carte era necessario accendere una candela. Spesso il costo della candela consumata per illuminare il tavolo dei giocatori superava l’importo della possibile vincita e dunque, giocare, non valeva il prezzo della candela.

giocatori-carte-candela

Una variante di questa espressione, più spesso utilizzata nella Svizzera italiana, è “il santo non vale la candela”. In questo caso, non valeva la pena accendere una candela in offerta a un santo incapace di compiere miracoli!

 

Se vuoi scoprire altri modi di dire in italiano clicca qui

Parole difficili: “Mica”

Standard

Una delle parole più difficili da capire e usare per uno studente straniero è sicuramente la parola “mica”.

Noi italiani la utilizziamo sempre, quindi sono sicura che ti sarà capitato di ascoltarla e forse ti sarai anche chiesto cosa significa.

Partiamo dall’origine: “mica” è un avverbio che deriva da una parola latina che significa “briciola di pane”.briciola-pane

Per estensione di questo significato, ovvero “piccolissima parte”, ha assunto oggi il significato di “per niente, affatto”. Continua a leggere