FICO Eataly World: un viaggio nella cucina italiana

FICO Eataly World: un viaggio nella cucina italiana
Standard

Il FICO Eataly World è probabilmente il più grande parco gastronomico d’Europa e si trova in Italia, più precisamente a Bologna, una delle città italiane più famose per la sua ricca varietà culinaria.


Cosa c’è da sapere su FICO Eataly World?

Bologna e la regione dell’Emilia Romagna sono la patria di molte famose prelibatezze italiane come, per esempio, il ​​prosciutto di Parma, il parmigiano, la mortadella o la famosa salsa bolognese (in italiano si dice “ragù”!). Ed è esattamente qui che si trova il primo parco tematico per gli amanti del cibo. 

FICO Eataly World è uno spazio di circa 200.000 metri quadrati, in cui poter assaporare, scoprire, degustare e acquistare una grande varietà di prodotti italiani.

Il bello è che potrai scegliere se passeggiare per il parco o affittare una bicicletta con un cestino per i tuoi acquisti.

Continua a leggere

Annunci

Ti consiglio un libro –  “Europa. La meglio gioventù”

Europa. La meglio gioventù - ritratto di una generazione
Standard

Ciao a tutti! 

Dato il successo di un mio precedente articolo intitolato Ti consiglio un libro – Letture in italiano per ogni livello, ho deciso di inaugurare una nuova collezione di articoli in cui vi consiglio dei libri che a me sono particolarmente piaciuti e che vi consiglio di leggere se volete mantenere allenato il vostro italiano…magari durante le vacanze! 😉

Oggi vorrei parlarvi di un libro che ho appena finito di leggere. 

Si chiama “Europa. La meglio gioventù” dell’autore Edoardo Vigna ed è uscito proprio a maggio di quest’anno.


Ti consiglio un libro –  “Europa. La meglio gioventù”

Europa. La meglio gioventù

 


Chi è Edoardo Vigna?

Edoardo Vigna è un giornalista che da 24 anni lavora al Corriere della Sera. Attualmente è caporedattore nella redazione di 7, un settimanale che offre ogni venerdì notizie di cronaca, cultura, politica e attualità.

Inoltre è tutor al Master in Giornalismo della Scuola Walter Tobagi dell’Università degli Studi di Milano.


Il libro: “Europa. La meglio gioventù”

 

“Quello che state leggendo non è un saggio sociologico né la valutazione ragionata di un’indagine statistica. È l’incontro aperto con una generazione”

 

Questa è in poche parole la missione che si è prefissata Edoardo Vigna nello scrivere il libro “Europa. La meglio gioventù”, cioè quella di incontrare, conoscere e dialogare con i giovani ragazzi europei di oggi per scoprire i loro desideri, le loro aspirazioni, le loro conquiste e le loro paure in un’Europa sempre più in crisi.

Il suo viaggio ci conduce in 10 città europee: Berlino, Riga, Siviglia, Dublino, Copenaghen, Atene, Praga, Varsavia, Stoccolma e Strasburgo. 

Ad accompagnarle, 10 parole chiave, una per ogni città: Street, Indipendenza, Misura, Talento, Felicità, Cambiamento, Arrangiarsi, Condivisione, Tecnologia, Apertura. 

Tutti concetti che in breve racchiudono l’essenza e l’identità di ognuna di queste città e dei giovani che le abitano.

Che cosa rappresenta l’Europa per i giovani di oggi? Quali sono i limiti e le risorse che l’Unione Europea è stata in grado di offrirci durante gli ultimi anni? Dobbiamo ancora credere in un futuro senza limiti né barriere?

“Europa. La meglio gioventù” è un libro che cerca di rispondere a tutte queste e a molte altre domande, in un’epoca in cui il valore di un’Europa unita si sta pian piano dimenticando e sempre di più mettendo in discussione.


Personalmente ho trovato il libro molto interessante, veloce da leggere e semplice da capire. 

Lo consiglio per un livello di italiano intermedio alto/avanzato (B2 – C1).

 

Questo è il link per poterlo acquistare su Amazon.

 

Da dove viene la parola “bugia”?

etimologia-bugia
Standard
Immagine: sorriso.it

Perché in italiano usiamo il verbo “mentire” però nel linguaggio più colloquiale utilizziamo la parola “bugia”? Da dove viene questo termine? Qual è la sua etimologia?

 

Il verbo “mentire”

Il verbo “mentire” viene dal latino e deriva dalla parola “mens, mentis” ovvero “mente”. 

Possiamo dedurre quindi che “mentire” significhi “inventare con la mente” e quindi “fingere” , “inventare”.

Il sostantivo che prende origine da questa espressione latina è “menzogna”, una parola abbastanza sofisicata e meno usata nel linguaggio colloquiale rispetto al suo sinonimo più conosciuto: “bugia”.

 

Da dove viene la parola “bugia”?

L’etimologia di bugia è da relazionare alla parola bösa, “cattiveria” in antico alto tedesco.

Attraverso la forma dialettale bausa,  la parola è stata tramandata in basso latino come bauscìa o baucìa e, successivamente, trasformata in bauzìa.

Quindi, la parola “bugia” rimanda all’idea di qualcosa di cattivo, corrotto, falso.

(fonte: www.etimoitaliano.it)

 

Non è la prima volta che in italiano utilizziamo delle parole che derivano dal tedesco: ti ricordi, a proposito, da dove viene la parola “tedesco”?

 

Espressioni utili e sinonimi

In italiano abbiamo tanti modi per affermare che qualcuno non sta dicendo la verità.

Ecco una lista delle espressioni e dei sinonimi più utili:

 

Dire/dichiarare il falso = Il testimone ha detto il falso e per questo è stato denunciato

 

Dire bugie = I bambini devono imparare a non dire bugie

 

Dire menzogne = Luca ha detto una menzogna: è stato lui a telefonare a Giulio

 

Raccontare storie = Marta, smetti di raccontare storie! Non ci crede nessuno!

 

Raccontare balle = Lo so che mi stai raccontando delle balle!

 

Aforismi con la parola “bugia”

Qui si seguito troverai una piccola lista di aforismi sulle bugie pronunciati da persone famose italiane!

 

“È naturale preferire le belle bugie, alla durezza di ghiaccio di certe verità”. — Jovanotti

 

“Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”. —  Galileo Galilei

 

“Nel paese della bugia, la verità è una malattia”. —  Gianni Rodari

 

“La talpa ha gli occhi molto piccoli e sempre sta sotto terra. Più rimane nascosta, più vive. Quando viene alla luce, subito muore perché si rende nota. Così la bugia”.—  Leonardo Da Vinci

 

“Le bugie, ragazzo mio, si riconoscono subito! perché ve ne sono di due specie: ci sono le bugie che hanno le gambe corte, e le bugie che hanno il naso lungo”. —  Carlo Collodi (autore di “Pinocchio”)

 

Il 9 maggio è una data da non dimenticare – La storia di Peppino Impastato

La storia di Peppino Impastato
Standard

Sono poche le persone che conoscono la storia di Peppino Impastato.  Ancora meno quelle che pur conoscendola, la raccontano.

Mi sono ripromessa una cosa: parlare di lui tutte le volte che ne ho la possibilità. Non importa con chi, o quando, o in che luogo.

Non importa neanche chi sia il mio interlocutore, né soprattutto, le sue idee politiche. L’importante è solo che mi ascolti e provi a capire perché Peppino Impastato è stato importante per me e per tutti i siciliani.

Continua a leggere

Frasi idiomatiche e modi di dire in italiano: «Vai a quel paese!»

Vai a quel paese
Standard

In italiano esiste un’espressione idiomatica abbastanza comune che forse molti di voi già conoscono: «vai a quel paese!». Oggi vi spiego cosa significa, quando si usa e qual è la sua curiosa origine.

 

Perché si dice «vai a quel paese»?

«Vai a quel paese!» è una frase, o meglio un invito, che si rivolge a qualcuno per esprimere il proprio dissenso. È un’espressione abbastanza forte, ma comunque educata. In genere si pronuncia dopo una discussione, o quando si litiga con qualcuno, per dire «non sono d’accordo con te, non mi interessa stare a sentire le tue motivazioni, non ho più voglia di discutere. Tu rimani della tua opinione e io non cambio la mia».

Vai a quel paese

Continua a leggere

Tradizioni italiane per il giorno di San Valentino

Tradizioni italiane per il giorno di San Valentino
Standard

Il 14 febbraio, in tutto il mondo, si celebra il giorno di San Valentino, ovvero la festa degli innamorati.

Gli italiani sono un popolo romantico e passionale e, quindi, non potevano di certo mancare per questa occasione delle tradizioni del tutto italiane.

Ecco le più famose:

Baci Perugina – Dillo con un bacio!

Qualcuno di voi già li conoscerà: sto parlando dei famosi Baci Perugina, uno dei regali più popolari tra gli innamorati nel il giorno di San Valentino.

Bacio Perugina

Bacio Perugina – Fonte: baciperugina.com

Continua a leggere

Carnevale di Venezia – Storia, maschere e tradizioni

carnevale di venezia
Standard

Il Carnevale di Venezia è uno dei carnevali più famosi in tutto il mondo e una delle attrazioni più affascinanti della città.

Ogni anno migliaia di turisti si recano a Venezia per ammirare i sontuosi costumi e le maschere che sfilano nelle strade e nelle piazze.

Creare maschere è, in effetti, un’arte. Una tradizione che risale a centinaia di anni fa e che rende ancora oggi il carnevale di Venezia davvero unico.

Continua a leggere