Taormina: la meta ideale per una vacanza studio

Standard

L’estate è arrivata ed è tempo di viaggi!

Taormina cartina

Se ancora non avete deciso dove trascorrere le vostre vacanze, oggi vi consiglierò una meta davvero spettacolare: la bellissima città di Taormina.

In occasione dell’estate, potrebbe anche essere la destinazione ideale per realizzare una vacanza studio in Italia.

Ci avevate mai pensato?

Potreste approfittarne per imparare l’italiano e, contemporaneamente, vivere una fantastica esperienza in uno dei posti più suggestivi d’Italia!

Alla scoperta di Taormina…

Taormina è una città della provincia di Messina, al nord-est della Sicilia, situata su una collina a circa 200 metri di altezza sul livello del mare.

Ciò che la rende speciale è proprio la sua posizione, dato che sembra sospesa tra rocce e mare. Da tutta la città potrete godere di panorami mozzafiato come questo:

Taormina panorama

Un po’ di storia…

La storia di Taormina segue l’andamento storico e culturale della Sicilia: la sua storia è la chiave per comprendere appieno tutte le bellezze di questa terra.

Taormina venne fondata nel 358 a.C dai greci con il nome di Tauromenion. La città si sviluppò come una tipica colonia greca: aveva un’agorà, un’acropoli costruita sul Monte Tauro, un teatro e il Bouleuterion, sede del consiglio cittadino.

Durante la dominazione romana furono costruite molte altre opere architettoniche che è possibile ammirare ancora oggi.

Il dominio bizantino successivo portò un periodo di gloria e felicità; infatti, dopo la caduta di Costantinopoli e la perdita di importanza della città di Siracusa, Taormina diventò la nuova capitale della Sicilia orientale.

Gli arabi giunsero sull’isola dal IX al XI secolo e, successivamente, furono sostituiti dai Normanni, provenienti dal nord Europa.

Taormina fu anche dominata dagli spagnoli e dai francesi.

Il susseguirsi di tutte queste civiltà, ha fatto sì che la città si convertisse in un luogo speciale, influenzato da culture e tradizioni diverse, che hanno contribuito a renderla un posto davvero particolare.

Oggi, Taormina è una meta turistica internazionale piuttosto esclusiva. Qui hanno soggiornato, nel corso dei secoli, personaggi famosi come Goethe, Truman Capote, D.H. Lawrence, Salvatore Quasimodo, Gabriele D’Annunzio, Gustav Klimt, Sigmund Freud, Liz Tayolr, Richard Burton, Greta Garbo e molti altri ancora…

A maggio, Taormina ha anche accolto il 43º vertice del G7, ovvero l’incontro informale tra le sette nazioni più industrializzate del mondo, al quale hanno partecipato Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti.

Continua a leggere

“Perché gli italiani…?” – Cosa cercano gli stranieri su di noi su Google?

Standard

L’altro giorno stavo facendo una ricerca su internet e mi è venuta un’idea che vorrei condividere con tutti voi!

Mi spiego meglio. Come tutti saprete, non appena si inseriscono le prime parole sulla barra del motore di ricerca di Google, vengono fuori dei suggerimenti per completare automaticamente la ricerca.

Allora mi sono chiesta:

cosa cercano normalmente all’estero sull’Italia e gli italiani?face-8685_960_720

I risultati mi hanno lasciato a bocca aperta!

Non immaginavo proprio che potessero venir fuori risultati tanto strani e curiosi!

Ecco perché ho deciso di condividere con voi il mio “esperimento”, cercando anche di dare una risposta alle domande più frequenti.

Siete pronti?

Continua a leggere

Uno sguardo su Venezia

Video

Oggi voglio condividere con voi questo splendido video su Venezia, una delle città più belle del mondo.

Spero che vi piaccia!

 

Il Parco dei Mostri di Bomarzo

Standard

Il Sacro Bosco, meglio conosciuto come il Parco dei Mostri, è un enorme giardino che si trova nella località italiana di Bomarzo, in provincia di Viterbo (Lazio).

È chiamato così perché al suo interno si possono ammirare delle statue e degli edifici davvero particolari.

Fu ideato dall’architetto Pirro Ligorio, uno dei più grandi architetti della seconda metà del Cinquecento italiano, meglio conosciuto per aver progettato la Villa d’Este di Tivoli e la Fontana del Boschetto nei giardini vaticani. Ligorio costruì il parco in onore di sua moglie Giulia Farnese.

Il Parco dei Mostri si estende per quasi tre ettari e al suo interno ospita alcune statue davvero spaventose che raffigurano creature mitologiche e maschere allegoriche, come per esempio elefanti guerrieri ed enormi draghi cinesi.

bomarzo_parco_mostri_drago_con_leoni

Drago con leoni

1280px-bomarzo_park_sirene

Sirene

bomarzo_parco_mostri_ercole_e_caco

Ercole e Caco

Facendo una passeggiata tra i sentieri del bosco, che sembrano un vero e proprio labirinto, i visitatori possono ammirare anche alcuni edifici molto strani, come case storte o piccoli templi.

bomarzo_parco_mostri_casa_pendente

bomarzo_tempietto

È un parco molto bello e particolare che vi consiglio assolutamente di visitare se ne avrete l’opportunità.

 

Per maggiori informazioni sulle visite, gli orari e i prezzi, vi lascio il link al sito ufficiale.

 

Fonti immagini: wikipedia.it

Imparare l’italiano in Italia: le domande più frequenti

Standard

Ciao a tutti!

italiaMolto spesso i miei alunni mi chiedono dei consigli per imparare l’italiano in Italia e per questo oggi ho deciso di dedicare un articolo a questo argomento, cercando di rispondere alle domande più frequenti su questo tema.

Prima di tutto, ci tengo a sottolineare che, secondo me, imparare una lingua direttamente nel Paese in cui si parla è fondamentale se si vogliono ottenere dei risultati migliori e duraturi.

È ovvio che con questo non voglio dire che solo chi si traferisce in Italia potrà parlare bene l’italiano; ma ho notato, sia per esperienza personale che attraverso il mio lavoro, che chi ha l’opportunità di trascorrere un periodo all’estero ed entrare quotidianamente in contatto con madrelingua, riuscirà ad ottenere un linguaggio meno artificiale, più vicino alla realtà, imparando delle espressioni e un vocabolario meno “didattico” e più naturale.

Quindi, se avete l’opportunità di farlo e le vostre finanze ve lo permettono, vi consiglio vivamente di andare in Italia per un periodo, anche solo per poche settimane, per mettere in pratica quanto già sapete e per imparare moltissimo di più stando a contatto con la gente del posto. L’ideale, poi, sarebbe quello di frequentare un corso di lingua direttamente in loco; che sia intensivo o per solo poche ore al giorno vi assicuro che noterete la differenza!

Ma vediamo quali sono le 3 domande più ricorrenti quando si pensa di andare a studiare l’italiano in Italia:

Continua a leggere

Quiz di Natale: lessico, tradizioni e usanze in Italia

Standard

A Napoli è Natale tutto l’anno!

Standard

Una delle tradizioni natalizie più diffuse in tutte le famiglie italiane è quella di preparare ogni anno l’albero di Natale e il presepe.

presepe.jpg

Il presepe consiste nella rappresentazione della nascita di Gesù. Si tratta di una tradizione di origine medievale, nata in Italia e diffusa oggi in tutti i paesi cattolici del mondo.

Napoli è sicuramente la città più conosciuta a livello mondiale per i suoi presepi.

img-20161213-wa0009Se vi trovate in giro per questa splendida città, vi consiglio di fare una passeggiata per la Via San Gregorio Armeno, una stradina storica in pieno centro dove si susseguono innumerevoli botteghe artigiane dedicate all’arte presepiale.

Il presepe napoletano ha la caratteristica di includere tra le sue statuine non soltanto i personaggi classici come la Sacra Famiglia,  i Re magi e i pastori, ma anche personaggi famosi del passato e del presente.

Qui potrete trovare celebrità dello spettacolo, della politica e dello sport, sia italiani che internazionali, e ogni anno vengono create nuove statuine raffiguranti soprattutto le personalità più famose nell’anno appena trascorso.

presepe-napoletano-1

Riuscite a trovare Donald Trump, Hillary Clinton e Luciano Pavarotti? 🙂

presepe-napoletano-4

Ogni personaggio è curato nei minimi dettagli e ogni statuina è una vera e propria piccola opera d’arte!

Per esempio, questi sono il cantante italiano Pino Daniele (morto nel 2015) e l’ex primo ministro Matteo Renzi:

presepe-napoletano-3             presepe-napoletano-2

Il Mercato Natalizio di Napoli ha poi una caratteristica unica: è aperto tutto l’anno!

Una vera e propria zona della città dedicata al Natale.

Se anche voi siete amanti dei mercatini natalizi, allora dovete sicuramente andarci!